“(Almost) All About Hadid”

Pubblichiamo il primo contributo dell’approfondimento condotto da Embrice 2030 e curato da Carla Scura sulla nota architetto prematuramente scomparsa Zaha Hadid. Si tratta dell’analisi condotta da Emma Tagliacollo del manufatto romano dell’architetto, il MAXXI, con un interessante confronto fra le prime impressioni all’apertura dell’edificio e la riflessione sull’intervento anche urbanistico nonché museale a distanza di sei anni. […]

Cinquecentenario del Ghetto di Venezia

di Carla Scura (Immagine: Hugo Pratt, Corto Maltese – Favola di Venezia, Milano Libri 1984) In occasione di questo importante anniversario e in particolare del Convegno internazionale “…li giudei debbano abitar unidi…” The Birth and Evolution of the Venetian Ghetto (1516­1797) che ha luogo in questi giorni, Embrice 2030 interviene con una riflessione sulla prima struttura di […]

#romapuoidirloforte scusi dov’è il bagno?

di Embrice 2030 Noi di Embrice 2030 abbiamo partecipato a #Romapuoidirloforte, ieri 28 gennaio alla Galleria Colonna (oggi Galleria Alberto Sordi). La nostra socia Maria Spina ha descritto in #180secondiperRoma la nostra idea per i bagni pubblici di Roma. Questa la sintesi dell’intervento. Roma ha il primato di essere una delle poche città europee a non […]

Notizie dai cantieri del Giubileo: decima puntata

C’era una volta, a piazza di Spagna… di Maria Spina Nell’area posta tra vicolo del Bottino e salita di San Sebastianello, sino a questa estate c’era un gabinetto pubblico interrato. Pubblicizzato inizialmente come gratuito, ben tenuto, aperto nelle ore centrali della giornata (10.00-19.40) e accessibile anche ai disabili, si è avviato verso una fase di […]

Notizie dai cantieri del Giubileo: nona puntata

I vespasiani di Francesco Guccini di Maria Spina «… sono stati tolti, aboliti, scomparsi dappertutto, da un giorno all’altro, costringendo austeri signori a girare frettolosi e, forse, doloranti, a sperare nell’apparizione di un bar ospitale, a ordinare frettolosamente un caffè non desiderato e a chiedere: “Scusi dov’è bagno?” per sentirsi eventualmente rispondere: “Non c’è qui […]

Notizie dai cantieri del Giubileo: settima puntata

In cambio di… niente! di Maria Spina In pochissimi sono a conoscenza della sua esistenza; quasi nessuno lo ha mai visto aperto. Il gabinetto pubblico di via XX Settembre, prossimo all’incrocio con via Castelfidardo, fa parte degli 11 impianti interrati da riqualificare in occasione del Giubileo della Misericordia. A dispetto di una pretenziosa scalinata a […]

Notizie dai cantieri del Giubileo: sesta puntata

C’è «Latrina» e latrina… di Maria Spina Nonostante la vicinanza con piazza Navona ne faccia un luogo quotidianamente ambito da migliaia di turisti, i gabinetti interrati di via Zanardelli sono chiusi da anni. Da metà ottobre, inoltre, sono anche recintati con transenne che occupano buona parte dell’area pedonale su cui insistono. Lontani i tempi in […]

Vespasiani

di Olympia Dotti (Immagine: Ugo Scala, Tita Flavia Vespasiano, opera esposta allo Studio-Galleria Embrice per la mostra “SOSTA”) Dal 69 al 79 d.C. Tito Flavio Vespasiano è Imperatore in Roma dopo un periodo di instabilità del famoso Anno dei 4 Imperatori. Periodo preceduto dalla Tirannia per bizzosità, Vizio, Egocentrismo Personale ed uso privato della “Res Pubblica” di […]

Notizie dai cantieri del Giubileo: quinta puntata

Puzza di bugliolo… di Maria Spina Alena Cichanowicz, nel ricordare i duri tempi del dominio sovietico in Bielorussia, scrive: «In Urss i giornali uscivano a milioni di copie, ma i gabinetti pubblici continuavano a mancare. La possibilità di usare la toilette rende l’uomo libero e gioioso, mentre l’impossibilità di accedervi trasforma la soddisfazione di un […]

Elogio del vespasiano (alla maniera di F. Villon)

di Luigi Segalerba (Immagine: Franco Losvizzero, La Pisciavendola, opera esposta allo Studio-Galleria Embrice per la mostra “SOSTA”) Tanto c’è il sole che cammino tanto cammino che consumo le scarpe tanto fa bello che piove Tanto piove che mi manca l’ombrello tanto mi manca che s’inzuppa la giacca tanto s’inzuppa che infredda Tanto ho freddo che metto […]